DSC_5485

Praticata in Finlandia già dal 1100 circa, la sauna è un trattamento che ha normalmente  luogo  all’interno di un box di legno, all’interno del  quale, grazie alla presenza di speciali stufe, possono essere raggiunte temperature molto alte (più di 80°), il tutto con un livello di umidità estremamente basso (fra il 10% ed il 20%).

La sua durata di solito non supera i 15 minuti (anche perché resistere di più non sarebbe possibile), al termine dei quali ci si concede una pausa (spesso immergendosi anche pochi secondi in acqua fredda), per poi eventualmente ripetere la seduta.

Le immagini più frequenti che ci giungono dal nord europa abbinano la sauna con un “bagno” nella neve fresca. A tale scopo, da noi abbiamo espressamente previsto per il dopo sauna una nebbia fredda alla menta (doccia emozionale con acqua nebulizzata fredda all’essenza di menta) e il più antico e latino rituale del “frigidarium” (scaglie di ghiaccio con cui cospargere il corpo all’uscita dalla sauna).

I benefici della sauna sono molti:

  • Il calore dilata i pori ed aumenta la sudorazione, favorendo l’eliminazione delle tossine.
  • Lo sbalzo di temperatura ha effetti positivi sulla circolazione, dilatando i vasi sanguigni.
  • I muscoli riscaldati si rilassano, favorendo un profondo stato di benessere.

Al termine della sauna si è pronti per un trattamento rilassante e tonificante effettuato dalle mani esperte delle nostre operatrici per un passaggio gradevole di energia rinvigorente.

Il problema della sauna è che non tutti sopportano temperature così elevate, preferendo trattamenti a più basso impatto come la biosauna..

Che cos’è la biosauna?

La biosauna può essere definita come una sauna più “soft”, una specie di via di mezzo fra quest’ultima ed il bagno turco.

Le principali differenze fra sauna e biosauna sono 2:

  • Nella biosauna la temperatura non va mai oltre i 60°.
  • L’umidità relativa della biosauna si attesta intorno al 60%.

Per ottenere queste condizioni ambientali, al suo interno sono posizionate speciali stufe con dei generatori di vapore integrati.

Anche in questo caso i vasi sanguigni si dilatano, i pori della pelle eliminano tossine attraverso il sudore, ed il nostro corpo (in realtà anche la nostra mente) si rilassa, ma tutto avviene in maniera estremamente più graduale e confortevole, in un lasso di tempo più lungo (la temperatura più mite ci permette di protrarre il trattamento anche per mezz’ora).

Un’altro particolare che differenzia la sauna classica dalla biosauna, è che in quest’ultima vengono diffusi nell’aria oli essenziali provenienti da erbe essiccate e fieno, che penetrano nell’epidermide rivitalizzandola, oltre ad indurre un senso di profondo benessere.

Ora che le differenze le conosci tutte, sta a te decidere se optare per una classica sauna finlandese o per la sua omologa più “soft”, che sta prendendo sempre più piede nei moderni centri benessere.

Vieni a scoprire il nostro nuovo centro benessere: fra piscina interna ed esterna, sauna, biosauna, bagnoturco, docce emozionali, stanze del ghiaccio e del sale, area relax e tisaneria (il tutto su una superficie di oltre di 400 mq), non avrai che l’imbarazzo della scelta!

Prenotazioni su
http://www.atlanticpark.it/

 

 

Comments are closed.