Fiuggi

Fiuggi – Dove prenotare la vacanza che non ti aspetti?

La natura rigogliosa, l’aria pulita e la purezza dell’acqua insieme alla vivace ospitalità dei suoi abitanti rendono Fiuggi un posto unico, il luogo ideale per trascorrere una vacanza all’insegna del riposo e del benessere.

Fiuggi, caratterizzata dai suoi edifici in stile liberty, costruita del XIX secolo, da sempre è uno dei centri termali più rinomati d’Europa, grazie ai benefici delle sue acque oligominerali, di origine sorgiva, le cui proprietà sono scientificamente riconosciute e attestate, fin dai tempi più antichi. Due sono i complessi termali presenti in città: la Fonte Bonifacio VIII, chiamata così in onore del Papa che era solito recarsi in questi luoghi, e la Fonte Anticolana

Fonte di Bonifacio VIII

La cittadina termale è caratterizzata inoltre dalla presenza di  diverse chiese molto antiche a partire dalla Chiesa di Santa Chiara in Piazza Trento, la Collegiata di San Pietro Apostolo il punto di riferimento del culto della città e il Convento dei Frati Cappuccini uno dei monasteri più antichi del Lazio.

Ma quali sport si possono praticare durante il soggiorno?

Fiuggi offre  la possibilità di praticare diversi sport, grazie alla presenza di uno storico campo da golf a 18 buche, della piscina olimpionica e dell’attrezzato centro sportivo, con campi da calcio e strutture per praticare volleybasket e tennis.

I più temerari possono provare l’arrampicata in free climbing, fare trekkingrafting, praticare la pesca sportiva, oppure nordic walking o in alternativa una escursione con la bike seguendo il percorso della pista ciclabile Serrone-Fiuggi, ricavata dal tracciato della vecchia ferrovia che collegava la Ciociaria ai Castelli Romani.

Campo del golf club Fiuggi

E cosa possiamo degustare a Fiuggi ?

Altro ingrediente rinomato del territorio è la cucina, frutto della tradizione e della cultura contadina, fatta di ingredienti poveri, semplice e genuini della terra. Da non perdere  i dolci tradizionali: ciambelle al vino, amaretti, crostate e torte farcite, una vera delizia per i più golosi. Discorso a parte per  e i vini, eccellenza di questa terra: la Passerina, bianco, secco, aromatico e carico di colore, oppure il Cesanese, rosso, di uvaggi diversi, secco e fortemente ricco di tannini.

Cosa c’è da vedere e vivere nei dintorni?

Partendo da Fiuggi, grazie alla sua centralità,  si possono visitare, nel raggio di pochissimi chilometri,  alcuni tra i  monumenti storici più importanti del centro Italia come l’abbazia di Casamari, il monastero di San Benedetto a Subiaco la Certosa di Trisulti e i meravigliosi palazzi papali ad Anagni.

Certosa di Trisulti

Vi consigliamo inoltre di non trascurare i numerosi paesi nei dintorni. Ad esempio Alatri, conosciuta come la “città dei ciclopi” per l’eccezionale stato di conservazione  di quell’esempio esempio di architettura pre-romana costituita dall’Acropoli della Civita. L’Acropoli, con le sue mura ciclopicheè il  simbolo delle città megalitiche laziali a cui sono legate misteri e leggende.

Mura ciclopiche di Alatri

Da non perdere è il borgo di Fumone famoso per il suo castello ma anche per il suggestivo centro storico con la Collegiata di Santa Maria Assunta e la chiesetta di San Gaugerico, e non ultimo Collepardo grazioso borgo medievale con le famose  Grotte dette anche “dei Bambocci” per via delle singolari figure formate da stalattiti e stalagmiti.

Nei prossimi giorni vi proporremo un itinerario lungo sette giorni con descrizioni accurate di luoghi da visitare ed esperienze da vivere in questa splendida terra che è la Ciociaria con al centro la città di Fiuggi con la sua centenaria esperienza nell’accoglienza.

Ogni giorno una tappa diversa ricca di storia, sport, relax, natura, arte, enogastronomia, con proposte mai banali ed esperienze coinvolgenti per entrare in sintonia con la storia e le tradizioni di un territorio antico ed ospitale.

Al centro di questo itinerario l’Atlantic Park Hotel una esperienza da vivere, un’emozione da raccontare, un luogo dove la tua vacanza diventa unica.

Foto Certosa di Trisulti: Ciociaria turismo